Autismo

bambino autisticoIl Disturbo dello Spettro Autistico secondo le stime attuali, colpisce un bambino su cinquecento, sconvolgendo la vita  delle famiglie e pregiudicando quella di molti bambini, fino alla metà del ventesimo secolo non aveva un nome.

I Disturbi dello Spettro Autistico  possono essere diagnosticati in modo attendibile per lo più entro il terzo anno d’ età e, in alcuni casi, addirittura entro i 18 mesi. La comparsa di qualunque segnale suggestivo di un Disturbo dello Spettro Autistico costituisce un valido  motivo per sottoporre il bambino ad una valutazione da parte di uno specialista della patologia.

Di solito sono i genitori a notare per primi nei loro figli dei comportamenti insoliti. In alcuni casi il bambino sembrava “diverso” fin dalla nascita, non reagiva alla presenza degli altri, oppure si concentrava per un tempo prolungato su un solo oggetto. I primi segnali di un ASD possono tuttavia comparire anche nei bambini che inizialmente sembravano aver seguito uno sviluppo normale. Quando un bimbo attento e chiacchierino all’improvviso diventa silenzioso, ripiegato su se stesso, autolesionista, oppure indifferente alle relazioni sociali, qualcosa non va. La ricerca ha dimostrato che di solito i genitori hanno ragione nel rilevare problemi dello sviluppo, anche se possono non rendersi conto della natura specifica e dell’entità del problema.

I Disturbi Pervasivi dello Sviluppo, o Disturbi dello Spettro Autistico,  presentano un range di gravità variabile da una forma grave, chiamata Disturbo Autistico, ad una più lieve,  definito Sindrome di Asperger. Nel caso in cui il bambino manifesti dei sintomi tipici di uno di questi disturbi, ma la sua sintomatologia non corrisponda in pieno ai criteri diagnostici specifici di nessuno dei due, si applica la definizione diagnostica di Disturbo Generalizzato dello Sviluppo Non Altrimenti Specificato (PDD-NOS, Pervasive Developmental Disorder  Not Otherwise Specified). I disturbi dello spettro autistico comprendono altri due rari, gravissimi disturbi , la sindrome di  Rett e il Disturbo Disintegrativo della Fanciullezza.  Questa brochure è focalizzata su Autismo classico, PDD-NOS e Sindrome di Asperger. La Sindrome di Rett e il Disturbo Disintegrativo della Fanciullezza (CDD) sono brevemente trattati qui di seguito.

Che cosa sono i Disturbi dello Spettro Autistico?
Possibili Indicatori e sintomi dei Disturbi dello Spettro Autistico
Manifestazioni
Difficoltà comunicative
Comportamenti Ripetitivi
Problemi associati all’ASD
Ritardo Mentale
Epilessia
Sindrome dell’ X fragile
Sclerosi Tuberosa
Menomazioni qualitative nella comunicazione
Modalità di comportamento, interessi e attività ristretti, ripetitivi e stereotipati
Goffaggine motoria